#unaltratrasparenza – Certezza delle regole, per tutti

#unaltratrasparenza – Certezza delle regole, per tutti

Perché la legalità – a partire dalle cose quotidiane – sia presidio universale.

1) Verifica della situazione di bilancio, con particolare attenzione ai residui (somme iscritte e non riscosse dalle amministrazioni uscenti) e del piano di alienazione dei beni. Pagamenti  nei tempi previsti per legge e secondo un ordine cronologico. Non ci saranno fornitori di serie A o di serie B.

2) Censimento del patrimonio pubblico, verifica della legittimità dell’occupazione/uso, piano di rientro per i morosi, schede on line sul sito del Comune; certezza attraverso bandi nell’assegnazione e utilizzo degli spazi;

3) Censimento della situazione delle scuole, verifica delle esigenze, programma di interventi a breve, medio e lungo periodo,  schede on line sul sito del Comune

4) Censimento della situazione delle strade, anche sulla base delle segnalazioni dei cittadini e dei comitati di quartiere, programma di interventi a breve, medio e lungo periodo,  schede on line sul sito del Comune

5) Disponibilità di spazi pubblici per la cittadinanza, a prezzo calmierato, per lo svolgimento di riunioni e/o incontri

6) Streaming delle sedute di consiglio comunale e commissioni consiliari

7) Istituzione Albo delle associazioni culturali e relativa regolamentazione

8) Regolamento  per la concessione del patrocinio del Comune – oneroso e non – e dell’uso dello stemma

9) Partecipazione dei cittadini alla vita del Comune anche attraverso opportune modifiche allo Statuto

10) Istituzione del “diritto di tribuna” in Consiglio comunale, riservato alle liste e ai partiti che hanno partecipato al voto senza eleggere rappresentanti, ai comitati di quartiere e alle associazioni riconosciute nell’albo che verrà istituito dal Comune, a gruppi di cittadini che su un determinato argomento abbiano raccolto almeno 200 firme