#unaltrapulizia – Più differenzi, meno paghi

#unaltrapulizia – Più differenzi, meno paghi

Riduzione della bolletta dei rifiuti, oggi tra le più alte in Italia, attraverso un sistema di raccolta differenziata efficiente e redditizia

1) Blocco della realizzazione di ulteriori impianti sul territorio
2) Verifica della riduzione della capacità di lavorazione dell’impianto autorizzato grazie alla volontà delle amministrazioni uscenti
3) Stop agli appalti, affidamento del servizio a una società pubblica da scegliere tra quelle più virtuose d’Italia
4) Sgravi reali per chi differenzia, attraverso un sistema di “pesatura” del rifiuto, sistema già in atto in numerose città.
5) Giornate del riuso, recupero, riciclo degli ingombranti organizzate dal Comune e Regolamentazione delle medesime;
6) Redazione del Piano Energetico Comunale
7) Passaggio da gasolio a metano degli istituti scolastici non ancora forniti dalla rete del gas: meno spesa e meno inquinamento
8) Totale passaggio al solare e solare/termico degli edifici pubblici; sostegno del Comune – anche attraverso una centrale acquisti – ai cittadini che intendono passare all’energia solare e solare/termica
9) Attuare la legge 10/2013 (“Un albero per ogni nato”) a partire dalla Pineta di Lido dei Pini che ha subito interventi di abbattimento per motivi fitosanitari, riqualificando zone sprovviste di alberature e creando percorsi/sentieri naturali che migliorino le situazioni esistenti o ne creino delle nuove.
10) Adesione ai principi del manifesto “Territorio zero” e sua graduale applicazione nel tempo
11) Verifica con il gestore Acqualatina della situazione degli impianti di depurazione e puntuale attenzione al funzionamento di quello di Lido dei Pini e di Colle Cocchino.