Comunicato stampa – Programmi a confronto/1: De Angelis “dimentica” il porto, la Pollastrini il Paradiso sul Mare

ANZIO (6/6/2018, ufficio stampa) – Domenica si vota e i cittadini sceglieranno, con il candidato sindaco e i consiglieri comunali, anche il programma amministrativo. In questo mese le nostre proposte sono state oggetto di confronto con esperti in diversi settori, dalla visione della città al bilancio del Comune. Abbiamo “parlato de Anzio” proprio come vuole la gente e allo stesso tempo abbiamo voluto confrontare i programmi presentati anche da altri: alla luce dei fatti siamo convinti di avere indicato soluzioni pratiche, a fronte di chi dimentica addirittura alcune realtà cittadine.

IL PORTO – Prendiamo il porto, ad esempio, una realtà fondamentale per il nostro territorio. La proposta di Giovanni Del Giaccio è chiara e fattibile: via il privato dalla società Capo d’Anzio, intervento dell’autorità portuale (che intanto ha fondi e mezzi per l’escavo immediato del canale di accesso) e realizzazione del solo bacino interno secondo la concessione regionale. Del porto, nel programma, Candido De Angelis non parla proprio. Dopo averne fatto il cavallo di battaglia insieme a Luciano Bruschini fino alla scorsa campagna elettorale, dopo aver fallito ogni passaggio dalla concessione a oggi, annunciato un bando al mese, il centro-destra “dimentica” proprio il porto.
E i Cinque Stelle? Intendono verificare l’accordo di programma e ristrutturare l’attuale bacino, ma mentre noi indichiamo l’autorità portuale, loro non dicono come. Tengono Marconi?

IL PARADISO SUL MARE – Prendiamo il Paradiso sul mare, nel programma depositato in Comune e che sarà quello di mandato del sindaco proponiamo di entrare in una fondazione esistente, che ristruttura il palazzo Liberty e lo utilizza per eventi di qualità, inserendo nell’accordo comunque l’uso per iniziative organizzate dal Comune o dai cittadini. De Angelis nel programma parla genericamente di ristrutturazione ma non dice come, mentre apprendiamo dall’intervista di uno dei sei o sette candidati ai quali ha promesso l’assessorato alla cultura che è alla ricerca di fondi europei. Speriamo non facciano la stessa fine di quelli del progetto Life per il porto… I Cinque Stelle, invece, il Paradiso sul mare non lo citano proprio.

IN CONCLUSIONE – “Quando dico che porto il mio metodo professionale anche in questa esperienza eccone una dimostrazione limpida – chiarisce Giovanni Del Giaccio, candidato a sindaco di Anzio – Verifica di ciò che viene proposto e soluzioni pratiche per realizzare i punti del programma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *